Youleft

Il «Manifesto del Partito Comunista»

05/08/2020 - 10:31
Video: 

Il «Manifesto del Partito Comunista» Karl Marx e il suo amico e collaboratore Friedrich Engels, su incarico della Lega dei Comunisti, redigono questo testo tra il gennaio e il febbraio del 1848, a Bruxelles, in lingua tedesca: lo scopo era spiegare, in poche pagine, chi erano e che cosa volevano i comunisti, e farlo in modo piano, agevolmente comprensibile da parte degli operai che erano la base della Lega. L’opera è divisa in quattro parti: 1) “Borghesi e proletari”; 2) “Proletari e comunisti”; 3) Letteratura socialista e comunista; 4) Posizione dei comunisti verso i diversi partiti di opposizione. Le prime due sono quelle rilevanti sul piano teorico, mentre la terza e la quarta sono più legate al dibattito del tempo. Il Manifesto non ebbe un effetto immediato sul piano politico, ma intercettò lo spirito del tempo, un tempo di rivoluzione europea, dando ai rivoluzionari una base teorica fondamentale. E divenne il breviario dei comunisti e dei socialisti di tutto il mondo, diffuso in milioni di esemplari; ed è tuttora uno dei testi più stampati e diffusi in ogni lingua, insostituibile emblema degli ideali comunisti.

Presidio contro cancellazione dayhospital interruzione gravidanza.

27/06/2020 - 09:53
Video: 

Presidio contro cancellazione dayhospital interruzione gravidanza, fatto dalla giunta umbra Tesei.

Interviste: Marina Toschi, Associazione Ginecologi territoriali e Rete Umbra per l'autodeterminazione RU2020. Tommaso Bori, Consigliere regionale umbro e Capogruppo PD. Lorenzo Falistocco, Coordinamento provinciale Rifondazione Comunista. Andrea Maori, Radicali Perugia. Vincenzo Sgalla, Segretario Regionale CGIL. Mario Bravi, Segretario Regionale SPI-CGIL

Campus Life Experience // Il primo educational reality show sull’equitazione

19/06/2020 - 12:13
Video: 

Dieci giovani atleti, 5 cavalieri e 5 amazzoni con i loro cavalli, hanno vissuto insieme per una settimana, in due splendide location dell’Alta valle del Tevere, per vivere e scoprire il mondo dell’equitazione in tutti i suoi aspetti, sotto la guida di esperti tecnici.

A osservarli nelle loro attività quotidiane c’erano anche le telecamere di Campus Life Experience, inedito programma in sette puntate, un po’ talent show e un po’ reality dal sapore educational, promosso dalla Federazione italiana sport equestri, con il supporto del Comitato regionale umbro.

Trasporto su ferro // I sindacati umbri dicono no al taglio di treni e tratte

12/06/2020 - 17:26
Video: 

“Ripristinare tutte le tratte e i treni attivi prima dell’emergenza coronavirus”. I sindacati umbri Fast Slm Confsal, Orsa Ferrovie, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sintetizzano così le principali richieste avanzate a Trenitalia relativamente al trasporto su ferro regionale. Le organizzazioni sindacali lamentano, infatti, importanti tagli ai servizi e annunciano di aver aperto le procedure di raffreddamento con l’azienda.

Edilizia // Le difficoltà del settore dopo l’emergenza Coronavirus

04/05/2020 - 11:57
Video: 

Analizzando la situazione del settore edile, emerge grande preoccupazione dalle parole del presidente del Collegio dei geometri di Perugia Enzo Tonzani, il quale però si augura che da questa situazione emergenziale tutti gli operatori del comparto possano almeno imparare a prestare maggiore attenzione alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

1 maggio 1920 - Savona

01/05/2020 - 11:21
Video: 

Un Primo Maggio internazionalista con Errico Malatesta tra i lavoratori.

1° Maggio 2020 // Il segretario di Uil Umbria Claudio Bendini sul futuro del lav

29/04/2020 - 14:45
Video: 

Il segretario generale di Uil Umbria Claudio Bendini interviene per la Festa dei lavoratori 2020, un Primo Maggio che non si potrà celebrare in piazza per l’emergenza Coronavirus. L’occasione è servita anche per fare il punto su ciò che riserva il futuro per il mondo del lavoro.

25 Aprile: le formazioni partigiane umbre nella guerra di liberazione.

25/04/2020 - 09:53
Video: 

La formazione delle bande partigiane.

Dopo l'8 settembre 1943, giovani di diverso orientamento politico, talvolta senza appartenenza partitica e molto spesso privi di preparazione militare, ma intenzionati a non continuare la guerra con i tedeschi né ad aderire alla neonata Repubblica sociale italiana, cominciano a dar vita alle prime formazioni partigiane. Stelio Pietrangeli, comandante della brigata “S. Faustino-Proletaria d'urto” con il nome di battaglia “Geo Gaves”, e Settimio Gambuli, partigiano della stessa brigata poi volontario nel gruppo di combattimento “Cremona”, raccontano l'esperienza nell'alta valle del Tevere. Ambrogio Filipponi, figlio di Alfredo “Pasquale”, il commissario politico poi comandante della brigata garibaldina “Antonio Gramsci”, e Bruno Zenoni, intendente della stessa brigata, parlano della trasformazione del gruppo antifascista ternano in Cln, avvenuta su impulso del Partito comunista. L'antifascista Giancarlo Antonioni, allora adolescente, figlio del rappresentante democristiano nel Cln provinciale di Perugia, traccia un quadro della presenza dei cattolici nelle formazioni partigiane umbre e del supporto materiale fornito alle famiglie dei resistenti, ricordando anche il sacrifico di alcuni sacerdoti e l'aiuto da loro prestato a ebrei, prigionieri fuggiti e ricercati. Riccardo Tenerini, dirigente comunista e partigiano prima nella brigata “Francesco Innamorati”, poi nella “San Faustino-Proletaria d'urto”, racconta della costituzione del primo nucleo, a Perugia, della “Innamorati”.

Fonti: Resistenza in Umbria, Cicom (Centro per l'informazione e la comunicazione di massa), 1975 L'Umbria attraverso il fascismo, Isuc-Sede regionale RAI per l'Umbria, 1981 Storie Partigiane. Settimio Gambuli, di Antonio Venti e Donatello Alunni Pierucci, s.d.o relativo alla mostra "R-esistenze Umbria 1943-1944"

 

Covid-19 // I geometri di Perugia donano mille tute protettive ai sanitari

24/04/2020 - 13:23
Video: 

Il Collegio dei geometri di Perugia ha donato 1.050 camici all’Azienda ospedaliera perugina e ai presidi di Spoleto, Foligno, Città di Castello e Branca. L’obiettivo dei professionisti è quello di contribuire alla lotta per arginare la diffusione del Covid-19 e, nello specifico, di consentire concretamente agli operatori della sanità di lavorare in sicurezza, rispondendo così alle esigenze avanzate proprio dalle stesse strutture ospedaliere.

25 Aprile 2020 - Festa della Liberazione dal regime fascista.

23/04/2020 - 10:08
Video: 

Amedeo Zupi per la Sezione ANPI 28 Marzo e la CGIL Perugia.