bankitalia

Stasera in tv il punto sulle banche in Italia e Umbria. E la Massoneria?

17/02/2018 - 08:33 | Il credito in Italia e in Umbria, le scelte diverse fatte dagli istituti del credito cooperativo umbro, i conti attuali delle banche e l’eventuale ruolo della Massoneria nel sistema bancario italiano. Puntata da non perdere stasera a ‘Mondo Finanza', alle ore 22 sul canale 11-Trg

In tv stasera i veri dati del credito in Italia e in Umbria

03/02/2018 - 21:40 | Nuovi, interessantissimi e per certi versi sorprendenti dati di Bankitalia sul credito in Italia e in Umbria. E "perché in banchieri non pagano mai?". Tra poco, stasera (sabato 3 febbraio) alle ore 22 circa sul canale 11 - Trg con 'Mondo Finanza'. In studio Castellini e Sbardella

Credito alle imprese in ripresa? Non è vero, ecco i dati Bankitalia

23/10/2017 - 08:21 | Rapporto Mediacom043. Ma l’Umbria dal 2009 ad oggi ha avuto una riduzione dei prestiti al sistema produttivo di molto inferiore alla media nazionale (-6% contro -15,6%). Ma allora perché la stretta del credito da noi si è sentita così forte? I dati Bankitalia svelano l'arcano

Bankitalia: "Al 10% metà della ricchezza".

14/12/2012 - 09:57 | Nessuno si aspettava certo un'inversione di tendenza di questi tempi, ma i dati di bankitalia fanno comunque impressione. Nel 2011 la crisi economica ha ridotto la ricchezza netta delle famiglie italiane del 3,4% in termini reali.

Bankitalia: reddito degli operai in dieci anni - 442 euro

24/07/2012 - 08:35 | La famiglia di un operaio viveva meglio dieci anni fa: nel 2000 il reddito reale familiare equivalente disponibile per un operaio, apprendista o commesso, risultava pari a 13.691 euro, nel 2010 era sceso a 13.249, ben 442 euro in meno.

Bankitalia: “Il 23% dei giovani non studia né lavora”. Peggio che nel 2008

08/11/2011 - 10:11 | Il dato è legato solo in parte al fenomeno della disoccupazione. Nel 2008 solo il 30,8 per cento dei Neet (Not in education, employment or training) cercava un'occupazione, nel 2010 la percentuale è salita al 33,8 per cento

Vinti: "La manovra finanziaria? Una stangata per i ceti medio-bassi"

15/07/2011 - 11:17 | Saranno soprattutto le famiglie, quelle con figli e con reddito fisso a pagare di più. Già si calcola che ciascun contribuente pagherà, tra taglio delle agevolazioni Irpef e aumento delle spese mediche, 700 euro in più.
Syndicate content